Regione Lombardia

Segnalazioni di condotte illecite (Whistleblowing)

Ultima modifica 11 agosto 2020

Il Comune di Pantigliate ha attivato un canale informatico dedicato alle segnalazioni condotte illecite (c.d. whistleblowing), uno strumento legale a disposizione dei dipendenti/collaboratori dell’Ente, per segnalare eventuali condotte contrarie all'etica e alla legalità dell'azione amministrativa, riscontrate nell'ambito della propria attività.

L’articolo 54 bis del D.Lgs. n. 165/2001, introdotto dalla n. Legge 190/2012 e poi modificato dalla Legge n. 179/2017, introduce le “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”, il cosiddetto whistleblowing.

In particolare, il comma 5 dispone che, in base alle nuove linee guida di ANAC, le procedure per il whistleblowing debbano avere caratteristiche precise. In particolare “prevedono l’utilizzo di modalità anche informatiche e promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione”.

Il Comune di Pantigliate ha pertanto aderito al progetto WhistleblowingPA di Transparency International Italia e del Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi e in quanto ritiene importante dotarsi di uno strumento sicuro per le segnalazioni.

  1. Collegamento alla piattaforma WhistleblowingPA - Riservata ai soli dipendenti e collaboratori del Comune di Pantigliate e dei dipendenti e collaboratori di aziende che prestano opere o servizi per il Comune di Pantigliate
  2. Collegamento alla sezione del sito ANAC dedicata alle segnalazioni di condotte illecite - whistleblowing - Per tutti i cittadini